DuCoq - Granciporro (Tourteau)

Nome scientifico: Cancer pagurus

 

Denominazione FAO: Edible crab

 

Descrizione e caratteri distintivi: è un granchio marino appartenente alla famiglia Cancridae. È robusto, di un colore marrone-rossiccio, tendente al violaceo negli esemplari più giovani, che può misurare fino a trenta centimetri e raggiungere i 3 kg di peso. Il margine frontale e laterale del carapace presenta nove denti smussati e tondeggianti, a forma di lobi arrotondati. Il carapace misura in lunghezza di solito intorno ai 6 cm nei maschi e a 9,8 cm nelle femmine. È un animale più largo che lungo, misurando in larghezza dai quindici ai venticinque centimetri. Le chele sono molto sviluppate e robuste (più voluminose nei maschi che nelle femmine), prive di spine, con il mero a sezione triangolare e nere in punta. Si tratta di un predatore notturno: inattivo di giorno quando si nasconde tra gli scogli, mentre è molto attivo di notte. Ha una dieta molto varia, che comprende sia altri granchi sia molluschi sia crostacei decapodi. È spesso preda di polpi, che a volte sfruttano le nasse dove i granchi sono già intrappolati per catturarli.

La maturità sessuale viene raggiunta dalle femmine quando il carapace ha una larghezza di circa 12,7 cm e dai maschi quando ne misurano circa 11. Durante l'inverno la femmina depone fino a 3.000.000 di uova. Il granciporro è abbastanza longevo, vivendo in media 35-40 anni.

 

Diffusione: è presente nel Mediterraneo, ma in pochissima percentuale. Il suo habitat di riferimento è l’Atlantico orientale: dalla Norvegia settentrionale fino al Portogallo, comprese le Lofoten, le Isole Britanniche, le Shetland e le Ebridi.

 

Carni: bianche, molto apprezzate.

© DuCoq 2018   |   Via Cairoli, 11 - Santa Margherita Ligure - Tel. 0185 29 33 51