Barolo Monfortino Riserva, 2006, Conterno

DuCoq - Barolo Monfortino Riserva, Conterno

Conterno.

DOCG Barolo.

 

Vitigno: 100% Nebbiolo.

 

Terreno, Allevamento e Vendemmia: terreno calcareo di medio impasto con scheletro formato da sassi di arenaria. Allevamento Guyot. Vendemmia verso la metà di ottobre.

 

Vinificazione e Affinamento: le uve utilizzate per produrre il Monfortino provengono in linea di massima sempre dalle stesse parcelle, convogliate, al termine della “macerazione”, quasi sempre in una singola botte della capacità di 55 ettolitri.

La prima fermentazione si svolge in tini tronco-conici di rovere, dove le uve sono sottoposte a lunghe macerazioni sulle bucce, anche a cappello sommerso e con temperature che vengono lasciate salire fino ai 32°C. Al termine della prima fermentazione, il Monfortino viene spostato in grandi botti di legno, quasi esclusivamente di origini austriache, dalle dimensioni variabili (38hl, 50hl, 55hl, 106hl), dove si svolge la fermentazione malolattica e una maturazione di circa sette anni.

Normalmente tutti i vini dell’azienda sono imbottigliati nel mese di giugno.

 

Profilo sensoriale: colore granato intenso. Solidità, compattezza, esuberanza nella riproposizione di un frutto rosso deciso e profondo, sono le chiavi di lettura di questo vino, che possiede una purezza espressiva inattaccabile, con le sue note di cuoio, liquirizia, marasca, scorza d'arancia, grafite e rosa. Un quadro compatto, profondo, magnetico, che lascia presagire un'evoluzione radiosa. Così anche al palato, dove la potenza del succo viaggia di pari passo con una densità che inebria e avvolge. Un vino che suona e vibra nel rapporto tra sale e trama tannica di spessore, con una dolcezza che fodera il palato. Un vino magnetico, che arriva dove non tutti sanno arrivare, e che sarà ricordato.

 

Suggerimenti: temperatura di servizio 17°.

Carni rosse, selvaggina, formaggi di media e lunga stagionatura.

 

Note: gradazione alcolica 14% vol.

L'Azienda Vitivinicola Conterno Giacomo, a conduzione familiare, opera nel campo vitivinicolo fin dal 1770, e si è sempre tramandata di padre in figlio. Solo nelle annate considerate valide si vinifica una parte delle uve Nebbiolo da Barolo per la produzione della riserva Monfortino, per molti il miglior vino italiano.

© DuCoq 2021   |   Via Cairoli, 11 - Santa Margherita Ligure - Tel. 0185 29 33 51